Un weekend con più ombre che luci per le giovanili dell’Ivrea Rugby

Un weekend con più ombre che luci per le giovanili dell’Ivrea Rugby; ha iniziato l’Under 14 che impegnata ad Asti ha ceduto per 34 a 12 alla forte formazione locale con cui aveva impattato al D. Santi prima della pausa per le festività: buona la prima parte con il match in parità la formazione di Romano e Gaida ha ceduto nella seconda frazione alla maggiore prestanza atletica degli avversari.
Sempre sabato l’Under 16 è stata sconfitta in casa per 24 a 12 dal San Mauro, non riuscendo a ripetere la bella prova della settimana scorsa: buona la manovra nella prima frazione in cui l’Ivrea ha dimostrato buone qualità offensive, mentre nella ripresa, complice anche l’infortunio dell’apertura Muggianu, non è più riuscita a tenere testa ai più solidi avversari, mostrando le solite incertezze difensive ed uscendo pian piano dal match.

Ancora sabato a Biella l’Under 16 femminile scesa in campo con qualche assenza “di peso” ha sconfitto il San Mauro ma ha poi ceduto ancora una volta al Cogoleto, con cui si alterna in testa alla classifica del girone ligure-piemontese. Ancora una sconfitta ed una vittoria nei successivi 2 incontri non validi però per la classifica finale per l’incompletezza delle altre 2 formazioni (Cus Torino e Rivoli)

Un buon risultato per i giovani Under 18 eporediesi nel difficile campo di Cuneo, che imponendosi 68/8, mantengono il primo posto in classifica in condivisione con Biella e Recco. La partita inizia in salita per gli eporediesi, che dopo una meta su intercetto da touche, subiscono la reazione veemente del Cuneo e si trovano sotto 8/7; la meta subita, però risveglia i nostri ragazzi e iniziano a giocare un buon rugby, alternando attacchi verticali di mischia a folate dei trequarti, mettendo a dura prova la difesa cuneese che piano piano inizia a scricchiolare per poi cedere definitivamente.
A fine secondo tempo sono 12 le mete realizzate dall’Ivrea che hanno sempre mantenuto un ritmo alto di gioco, alternando azioni corali a buoni spunti individuali; però è ancora tanto il lavoro da fare in allenamento per mantenere alta la concentrazione in vista dell’impegno a Recco della prossima domenica.
Formazione e realizzazioni: Mengozzi (1), De Lise, Lesca (1), Adascalitii (1), Beratto (1), Narese, Meneghini (1), Catalano (4), Macrì, Marchiori, Nali (2), Bricca, Pipicella, Barilli, Ciancio (1), Casale, Forneris, Italiano