Serie C1: Ivrea Rugby Club – San Mauro Rugby 53-10 (34-10)

10322584_10201482123491246_8233265439747204935_nC’era attesa alla vigilia per questa partita che riproponeva l’ennesimo confronto con il San Mauro, già battuto 2 volte nella prima fase, in vetta alla classifica e, risultati alla mano, nettamente cresciuto; difficoltà di formazione in casa Ivrea per il forfait da infortunio di Gaida, che hanno costretto ad una formazione di emergenza nella mediano, a cui si è aggiunta la rinuncia in extremis di Campanale, anch’egli bloccato.

La risposta è invece stata ampiamente all’altezza e, pur senza brillare come domenica scorsa, l’Ivrea ha nettamente surclassato un avversario, rimaneggiato e venuto al D. Santi apparentemente senza molte velleità.

L’inizio è tuttavia stato degli ospiti che nei primi 10’ hanno gestito di più il gioco e ottenuto il vantaggio con una punizione; appena però l’Ivrea ha recuperato il possesso le cose sono cambiate ed il pack ha cominciato a dettare legge sia in mischia chiusa sia nel gioco aperto, la potenza di Gnabaly ha completato l’opera con la prima meta trasformata. Da qui è iniziata la vera partita con gli eporediesi brillanti nella corsa e che nell’uno vs uno andavano sempre oltre mettendo la squadra sul piano avanzante: sono arrivate così in successione altre 4 mete ad opera ancora di Gnabaly e di Gioele Candellieri, con 2 belle corse, e due da parte di Redolfi terminale di belle maul avanzanti. Buona la prova al piede di S. De Lise con 3 trasformazioni e 1 piazzato.

L’Ivrea, forse tranquilla nel risultato, parte male nella ripresa e nonostante le forse fresche subisce l’iniziativa e il gioco degli ospiti che chiudono nei 22 gli eporediesi riuscendo anche a marcare una buona meta; poi la difesa dell’Ivrea non concede più niente e finalmente a quasi il 30’ si scuote con un’azione in velocità che S. De Lise chiude in mezzo ai pali: da qui alla fine è solo Ivrea con altre due mete dello stesso De Lise e di Tola.

Punteggio largo alla fine e soddisfazione anche per il passo avanti importante verso una salvezza sempre più alla portata con un’Ivrea che in classifica con 15 pti scavalca il San Mauro esegue da vicino Cus Torino a 17 e Amatori Genova a 19. “ Ringrazio i ragazzi” dice il presidente Franco Rosso “ per l’impegno che stanno mettendo in questa fase ed anche per quanto esprimono la domenica: non era facile con la partenza a metà campionato dell’allenatore, ma evidentemente il lavoro fatto sta dando i suoi frutti anche sul piano mentale. Un applauso anche a Muggianu che sta dando un importante contributo e con lui anche a tutto lo staff tecnico che si è messo a disposizione per chiudere al meglio la stagione”.

Ora dopo la pausa di Pasqua, l’Ivrea si recherà a Cuneo per il recupero della partita rinviata per neve e, nel caso di vittoria piena, potrebbe addirittura balzare in testa alla classifica del girone.

 

Ivrea Rugby Club: Campo, Candellieri G., De Lise, Gnabaly, Romano D., Tola, Candellieri R.; Redolfi, Loggia, Gianetto (Gallo), Neviani (Masuccio), Cavi (Favetto), Mazza (Pierobon), De Lise, Macrì (Benzi). Bertoldo, Valenzuela.
Allenatore: Zanlorenzi
Accompagnatore: Ghitalla P.