Serie C1 Girone D – VII° Giornata GIRONE D POULE 1: Ivrea Rugby Club asd – Rho Rugby 18-12 (11-05)

L’Ivrea con la vittoria di domenica mantiene l’imbattibilità casalinga e rimane in corsa per la terza piazza del girone, utile ad accedere alla fase promozione.
Dopo la prima in classifica arriva al D.Santi la seconda, il RHO, in netta fase di crescita stante i risultati ottenuti nelle ultime 4 giornate e netto vincitore all’andata; l’Ivrea però è un’altra e lo si vede fin dalle prime battute: concentrazione, gioco ordinato e difesa efficace consentono di conquistare il campo e “comandare” da subito le operazioni. Il pack fa il suo e mette in difficoltà gli avversari; proprio da una mischia ai 5 mt dopo un salvataggio in estremi dagli ospiti arriva al 5’ la prima meta: Zilioli riparte sul lato chiuso smista su Cardella che fa valere abilità e peso e schiaccia oltre la linea.
Gli eporediesi mantengono l’iniziativa con serenità e buone iniziative che tuttavia gli ospiti riescono a bloccare, la risposta è spesso affidata alle iniziative dell’ottima apertura che guadagna sempre campo; il predominio frutta comunque ancora 2 punizioni trasformate sempre da Cardella; solo sul finale di tempo il Rho sfrutta la buona manualità in movimento e realizza una meta con il mediano di mischia rapido a battere un calcio di punizione nei 22 eporediesi e si va al riposo sull’11 a 5 per Ivrea.
Nella ripresa cambia la musica: il RHO è più attivo e con le folate dei tre quarti mette in difficoltà un’Ivrea costretta a difendersi e in difficoltà anche in mischia chiusa. Ci vuole però un errore dei verdeblu verso la metà del tempo per la marcatura dei lombardi: in uscita da mischia il calcio di liberazione viene intercettato sempre dal 9 lombardo che poi segna e con la trasformazione porta sul 12-11 per gli ospiti. L’Ivrea soffre ma tiene e alcuni aggiustamenti dalla panchina ridanno vigore al pack che ottiene di nuovo palloni giocabili; al 35’ un’insistita zione con ripetuti pick and go nei 22 lombardi da i suoi frutti: è Gaida a fare l’ultimo metro e a schiacciare per il sorpasso definitivo con trasformazione di De Lise. Finale palpitante ma non succede più nulla, è anzi l’Ivrea che fallisce un piazzato che avrebbe tolto un punto di bonus agli avversari.
Complimenti a tutti da parte di coach Mingione, soddisfatto della prestazione; nulla è ancora fatto ma nemmeno perso, domenica un altro spareggio con i classici avversari della Stade Valdotain in quel di Sarre, tempo permettendo.

Ivrea Rugby Club: Varricchio, Candellieri, Gaida, Sanfilippo, Cardella, De Lise S., Coppo; Zilioli (Macrì), Amadio, Valenzuela, Favetto (Redolfi), Campanale, Vecchia (Romano), Benzi, De Lise. Basile, Campo D., Fabiano, Trogolo.
Allenatore: Mingione