San Mauro Rugby – Ivrea Rugby Club 10-03 (10-03)

11011914_479897468825902_5601130904624767529_n

L’Ivrea deve lasciare ancora una volta il campo di San Mauro da sconfitta al termine di una gara non bella e costellata da numerosi errori da parte di entrambe le formazioni, ma stavolta c’è comunque un motivo ben più grande di soddisfazione ed è la salvezza certa con il punto conquistato che mette al riparo gli eporediesi da eventuali spareggio, peraltro preclusi dalla contemporanea sconfitta del Cuneo: una salvezza inseguita e voluta per tutta la stagione da società, allenatori e atleti e conquistata comunque sul campo di San Mauro con una prestazione non bella ma sicuramente di carattere.

La formazione deve subire qualche aggiustamento perché all’assenza di Gianetto si aggiungono quelle di Tola e di Mazza in extremis, ma l’inizio è comunque promettente ed alla prima azione c’è subito il vantaggio eporediese con una punizione a segno del solito Damiano Campo; la reazione dei padroni di casa è comunque immediata con una mischia stavolta più solida rispetto all’andata e così dopo 5’ alla prima azione dei trequarti bucano facilmente la difesa dell’Ivrea e segnano una buona meta trasformata. La partita d’ora in poi viaggerà su binari di sostanziale equilibrio con una prevalenza di attacchi dei torinesi che esercitano una maggiore pressione anche grazie ai calci profondi della mediana: arrivano prima dell’intervallo una punizione a segno del San Mauro ed una grossa occasione di meta per l’Ivrea con una rolling maul che per un’ingenuità si ferma ad una passo dalla meta.

Alla fine nonostante l’insoddisfazione nei volti dei ragazzi per la prestazione fornita prevale comunque la positività della salvezza raggiunta.Forze fresche per l’Ivrea nella ripresa nel pack che danno una certa superiorità e palle giocabili ai tre quarti che tuttavia pur facendo strada non riescono mai a bucare definitivamente la retroguardia locale: prevalgono per entrambe le squadre gli errori ed una certa stanchezza complice anche il caldo; da segnalare una buona occasione per l’Ivrea con una nuova maul salvata fallosamente e poi non ben sfruttata e per contro 2 punizioni per il san mauro da buona posizione fallite.

La squadra ha evidenti margini di miglioramento resi evidenti proprio da questo girone in cui la crescita si è un po’ bloccata e diverse partite sono state perse per un quid in più di esperienza degli avversari; bisogna lavorare da subito per arrivare preparati al meglio per la prossima stagione, decisiva per capire le effettive prospettive future del gruppo.

Ivrea Rugby Club: Candellieri G., Campo Damiano (Benzi), Campo Daniele (Romano A.), Gaida, Romano D., Candellieri R., Coppo; Campanale, Gallo Balma, Redolfi (Loggia), Neviani (Cavi, Malusà), Favetto (Masuccio), Pierobon (Bertoldo), De Lise, Gaetano.
: Zan Lorenzi