Rugby, l’argentino San Martin a Ivrea Arrivano i rinforzi per la serie B

Agli ordini dell’allenatore Marchiori sono cominciati gli allenamenti alla Sacca La prima amichevole sabato 14 a Recco, squadra di serie A. Al Santi l’open day

Anche l’Ivrea Rugby Club agli ordini dell’allenatore Roberto Marchiori ha iniziato la preparazione in vista del prossimo impegnativo campionato di serie B, squadra per ora impegnata negli allenamenti sul manto erboso del campo sportivo della Sacca nel quartiere di San Grato, allenamenti preceduti dalla preparazione fisico atletica affidata quest’anno a Lorenzo Biamonti. “Dobbiamo lavorare sodo, con tanta serietà e determinazione – ci dice Roberto Marchiori – il campionato che ci attende sarà decisamente difficile ed impegnativo, dobbiamo farci trovare pronti fin da subito. In serie B il ritmo e la velocità di gioco espressi sono tutt’altra cosa rispetto allo scorso campionato, su questo dobbiamo necessariamente concentrarci, non mancheranno accorgimenti tecnico-tattici in campo, come pure esperimenti che dovranno portarci benefici dal punto di vista del gioco. Rimango comunque del mio avviso che, in base all’esperienza acquisita negli anni, questi campionati si affrontano con una panchina all’altezza del quindici schierato in campo, ad oggi ritengo che la nostra squadra sia composta da una rosa più che mai soddisfacente, sono convinto che potremo affrontare un campionato all’altezza delle aspettative”.

Allenamenti ss 2019-2020

Intanto proprio sul fronte giocatori ecco approdare sulle rive della Dora l’argentino Alejandro San Martin apertura classe 1999, lo scorso anno impegnato a Siviglia nel campionato spagnolo dove ha conquistato la promozione dalla serie B alla serie A, Vincenzo Barbuscia tallonatore-pilone classe 1995 lo scorso anno in serie A a Settimo Torinese, Arthur Freitas ala-estremo classe 1994 lo scorso anno al palo per motivi di lavoro, in passato esperienze con Novara e Settimo Torinese ed ancora Riccardo Attye ala-centro classe 1994 giocava a Pavia in C1 in prestito dal Piacenza. Rinforzi importanti, alcuni in zona per motivi di lavoro altri per studi universitari, che potranno dar man forte ad un già ampio numero di atleti, ad oggi inizio preparazione sono oltre quaranta coloro che sgambettano e sudano per ritrovare la giusta condizione. Intanto già concordate e previste alcune amichevoli di prestigio si comincia con il match che si giocherà nella mattinata di sabato 14 settembre a Recco, squadra di serie A, nella stessa giornata al “Diego Santi” open day dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30 cui seguirà la presentazione alle ore 17.00 di tutte le squadre del Club, con le amichevoli si prosegue poi il 22 settembre con il CUS Genova di serie A ed ancora il 28 settembre con il Rivoli di serie C, mentre il 14 ottobre previsto un allenamento congiunto con il CUS Torino, amichevoli che si concluderanno il 16 ottobre con gli eporediesi impegnati a Lecco, serie B.

Intanto ad un mese dall’inizio del campionato, i lavori richiesti per poter affrontare il campionato di serie B ad Diego Santi di San Giovanni sono già stati avviati: ”Dal nostro punto di vista – ci dice il presidente Franco Rossoabbiamo già completato lo spostamento dei pali una delle priorità richieste con il conseguente allungamento del terreno di gioco di ulteriori quattro metri. Ribadisco quindi che noi ci siamo ormai avviati da tempo per rendere possibile l’inizio del torneo come il calendario prevede ospitando quindi il Piacenza alla prima giornata, verificheremo poi a fine settembre se il terreno di gioco dovrà essere lasciato a riposo ancora per qualche giorno e solo a quel punto in extremis chiederemo l’inversione di gara, in questo modo il Diego Santi potrà essere ufficialmente pronto per ospitare la nostra prima gara interna domenica 3 novembre ore 14.30 contro il Rugby Bergamo 1950 nell’ambito della terza giornata di andata”.

di Massimo Sardo
da ” La Sentinella del Canavese” del 11/09/2019