Società

La nostra storia

L’Ivrea Rugby Club nasce nel 1968, per iniziativa di un gruppo di ex giocatori milanesi, venuti a lavorare in Olivetti, che radunarono intorno a loro un discreto numero di giovani, formando una compagine che ben si comportò fino al 1975 quando, per problemi economici, si sciolse lasciando liberi i giocatori di andare a rinforzare le squadre più vicine (Aosta, Biella, Torino).

Nel 1980,per iniziativa di Zgrablich, Lupato, Andreetto e Pier Signorino,il rugby in canavese rinacque come Sicheri Borgofranco Rugby Club, mietendo in quel periodo molti successi: per due anni consecutivi infatti si disputarono i play off per la promozione in C/1, sfumata per poco. Anche il settore giovanile ebbe notevole impulso sia in termini quantitativi che qualitativi, portando anche alcuni giovani alle selezioni interregionali ed anche nazionali.

L’esperienza a Borgofranco terminò nel 1984, quando dimessosi Paolo Sicheri da presidente, la società si trasferi’ ad Ivrea riassumendo la denominazione storica di Ivrea rugby club sotto la guida di Zgrablich e Mingione, puntando particolarmente al settore giovanile: fu formata dapprima una under 19, che servì egregiamente da serbatorio di nuove leve e che al suo esordio si classificò immediatamente al secondo posto, a sorpresa, nel Campionato Piemontese, poi una under 15, i cui componenti sono ancora in piena attività.

Un importante salto di qualità nelle scelte della Società fu fatto nel 1992 quando fu formalizzato il “Progetto Scuola di Rugby del Canavese”, che vide prima l’adesione della Scuola Nigra, poi la formazione del Centro C.A.S., poi l’adesione massiccia di tutte le scuole elementari di Ivrea, seguita da quella delle scuole del Circolo D.D. di Pavone, della Scuola Media Arduino, del Liceo di Caluso.

Questo significativo sviluppo dell’attività motoria di avviamento al Rugby, ha portato all’effettuazione del Giochi della Gioventù di Minirugby, grazie naturalmente alla preziosa collaborazione degli insegnanti, può vantare una partecipazione davvero lusinghiera.

Nel 1997 dopo qualche anno di sospensione l’Ivrea Rugy Club riprese l’attività seniores partecipando al campionato nazionale di serie C con un nuovo gruppo costituito per la maggior parte da debuttanti. Dalla stagione 2003-2004 la società ha rinunciato al campionato seniores ed ha ripreso con vigore l’attività giovanile allestendo formazioni U19, 17, 15 che da subito si sono ben distinti nei rispettivi campionati e che costituiranno il serbatoio per la futura seniores.

Il progetto riesce e con la stagione 2006/’07 viene iscritta al campionato di serie C la squadra seniores, composta proprio in massima parte dai ragazzi delle giovanili insieme a un buon numero di giocatori rientrati da esperienze in altre società o rientrati in attività. Pur all’esordio, sotto la guida del tecnico Cipolla, la squadra si comporta bene e riesce a togliersi anche buone soddisfazioni vincendo parecchi incontri e partecipando alla finale a 3 del torneo “Mari e Monti” con Rivoli e Valledora, perdendo però tutti gli incontri. La squadra cresce l’anno successivo e pur scontando il -8 di partenza conquista il quinto posto che consentirà nella stagione 2008-’09 l’accesso al girone lombardo-piemontese “elite 2” con la guida affidata al tecnico di casa Zanlorenzi: annata difficile data la qualità delle avversarie in campo, tutte più esperte, ma sicuramente utile per la crescita e maturazione del gruppo che pur retrocedendo risulterà competitivo in quasi tutte le gare ottenendo 4 vittorie.

Positivi i risultati sportivi delle giovanili nel triennio, che vede su questo versante dal 2007/08 una collaborazione importante con il Biella Rugby per la crescita qualitativa del settore giovanile. Al riguardo si segnalano le vittorie dei tornei regionali U17 nel 2006/’07 e 2008/’09, in quest’ultima anche l’under 19 (con il nome di Biella) conquista il titolo.