L’Ivrea cambia pelle, nuovo coach

imageda “la Sentinella del Canavese”
Pronti per la stagione 2016-2017. Luciano Schiavi sarà l’allenatore al posto di Mingione, arrivano importanti rinforzi

IVREA. Rivoluzione in casa Ivrea rugby. Tante le novità nel club presieduto da Franco Rosso che si appresta a ricominciare la nuova stagione ancora al via del campionato nazionale di serie C1. Rinnovato il consiglio direttivo. Franco Rosso continuerà a ricoprire la carica di presidente, quella di vicepresidente suddivisa tra il confermato Simone Santi e Gianfranco Zanlorenzi, Elena Cuzziol si occupa della segreteria, mentre Valter Gaida è confermato tesoriere.

«Si lavorerà molto per accrescere sempre più il senso di società integrando possibilmente tutte le categorie – dice il presidente Franco Rosso – in un progetto tecnico e societario comune. Anche per questo entra in società una nuova figura, Luciano Schiavi, che ricoprirà la carica di direttore tecnico con il compito principale di sviluppare un progetto con il coinvolgimento di tutto lo staff tecnico. Avrà inoltre il compito di sviluppare il progetto scuole dando ancora più incisività alle iniziative ormai consolidate da tempo. Infine, gli abbiamo chiesto – continua Rosso – di fare l’allenatore della formazione di serie C1, sostituendo Giulio Mingione che rientrerà dalla Nuova Zelanda soltanto a stagione in corso. Schiavi sarà supportato da alcune figure dedicate specificatamente ai reparti. Per il suo passato ed il legame con Ivrea, nonché per le competenze acquisite negli anni Schiavi è per noi la figura ideale per riavviare con slancio tutto il progetto tecnico Ivrea rugby».

«La rosa è sostanzialmente confermata, limitate saranno alcune defezioni o per impegni personali o per fine carriera anche se vi saranno alcuni innesti importanti – continua Rosso – con rientri di ragazzi che avevano preso qualche anno di pausa quali Tommi Ramerio e Maurizio Rosso oltre ad alcuni giocatori della rosa di un paio d’anni fa che contiamo di avere già per inizio attività. Ritorno importante anche quello di Stefan Dumitru ad Ivrea già per un paio di stagioni che seguirà in particolare il reparto dei tre quarti e aiuterà anche specifici ruoli nelle giovanili, giocatore di alto livello che ha avuto in passato esperienze internazionali e successivamente di serie A. Con lui arriva anche Stefano Cardella da Rivoli, giocatore di ottimo livello tecnico e fisico che si disimpegna bene su tutta la linea dei tre quarti. L’obiettivo è dunque di rafforzare la rosa soprattutto con giocatori di qualità – conclude il presidente – ed esperienza che, abbinati al gruppo dei giovani, ormai con tre campionati alle spalle, contiamo possano dare le giuste soddisfazioni aumentando la competitività della squadra per lottare in posizione di vertice in campionato, inizio previsto il 2 ottobre, che sicuramente crescerà di competitività e qualità».

Curriculum di tutto rispetto per Luciano Schiavi, classe 1943, che torna ad Ivrea con grande entusiasmo. Fu giocatore ed allenatore degli eporediesi dal 1968 al 1977 per poi collaborare con il gallese Roy Bish alla guida della Nazionale Italiana negli anni 1975 e 1977, con lo stesso Bish rimane poi a Roma alla guida dell’Algida in serie A, come capo allenatore vince con l’Algida Under 19 il campionato italiano, quindi Bologna Rugby in serie B, Ova Pieve di Cento serie B, Cesena dalla B alla serie A, le giovanili del Modena prima quelle di Reggio poi, fondatore dei Lupi di Canolo. «Con enorme piacere – spiega Schiavi – dopo aver visto il colpo d’occhio del Pistoni per la Nazionale femminile ed la partecipazione al torneo giovanile Bianca e Roberto, ho accettato l’invito del presidente Franco Rosso. Ho trovato ad Ivrea, dove ho insegnato tanti anni, una grande voglia di fare rugby, per cui mi sento a casa. La squadra senior ha grandi potenzialità».

L’nizio previsto per l’avvio della preparazione è fissato per il giorno 22 agosto.

Massimo Sardo