Inizio Preparazione ss 2018/19

RADUNO Seniores ss 2018/19da “La Sentinella del Canavese” del 29/08/2018
di  Massimo Sardo

Anche per l’Ivrea Rugby Club si sono ufficialmente concluse le vacanze ed ora è tempo di ripresa, per la formazione seniores il raduno è stato sabato 25 agosto per togliere la prima ruggine e fissare gli appuntamenti a venire che prevedono sedute di allenamento giornaliere, per le altre categorie inizio previsto per la prossima settimana con alla guida il nuovo quadro dei tecnici che è stato messo a punto ad inizio estate. E’ già al lavoro il nuovo Direttore Tecnico Roberto Marchiori che seguirà anche in prima persona oltre alla formazione Seniores, l’Under 18 e l’Under 16. Nel dettaglio, l’Under 18 ha iniziato sotto la guida di Luca Bellafiore e coach Roberto Marchiori con il supporto di Nicolò Redolfi, quattro gli allenamenti previsti per queste prime settimane prima del ritiro previsto nel weekend del 15 e 16 settembre ad Alpette. Oggi, lunedì 27, il via anche all’Under 16 sotto la guida di Roberto Marchiori coadiuvato da Alessandro Ghitalla, nella stessa giornata ripartirà l’Under 14 con i tecnici Romano e Gaida, nel prossimo weekend i ragazzi si ritroveranno presso una struttura di Cesnola per fare gruppo insieme. I più piccoli delle categorie Propaganda riprenderanno rispettivamente venerdì 7 settembre con l’Under 12 e l’Under 10 a  Nomaglio dove effettueranno tre giorni di ritiro con i tecnici rispettivamente Tibaldi, Scrinzo, Meneghini, Nali, per la 12, Meneghetti, Pierobon, Narese, Lesca per la 10, sabato 8 settembre in campo l’Under 6 e 8 al “Diego Santi” con i tecnici Serena,  Bellafiore, Borello, Adascaliti e Giugler. Infine la femminile con il nuovo coach Gianfranco Zanlorenzi ed il supporto di Macrì, si ritroverà martedì 28 agosto per iniziare la nuova avventura. La formazione seniores proseguirà i suoi allenamenti al Diego Santi di San Giovanni sotto la guida del tecnico Roberto Marchiori e del preparatore atletico Rossano Fagnani, quindi ritiro a Nomaglio il 21 e 22 settembre nel frattempo sono previste alcune amichevoli tra cui un triangolare con Lecco e Monza. Il Campionato di serie C prenderà il via nel weekend del 14 ottobre torneo che determinerà otto promozioni in Serie B e tredici passaggi nel Girone 2. Gli eporediesi sono inseriti nel girone D pool 1 in compagnia di Stade Valdotain Rugby, Biella Rugby Club, San Mauro Rugby, Rivoli Rugby e Amatori Rugby Verbania. La formula prevede una prima fase con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool, le prime tre classificate di ciascuna Pool si qualificano ad una Pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2010/2020. Il presidente del sodalizio Franco Rosso ha voluto ribadire alcuni concetti di sviluppo complessivo della società e non solo della squadra seniores a cui i più piccoli ambiscono e guardano con ammirazione: ”Il nostro intento è di sviluppare i servizi e gli spazi dell’impianto sportivo che cercheremo di curare al meglio con le risorse disponibili oltre ad una particolare attenzione al nostro dna di società dilettantistica che desidera fare le cose bene e con grande professionalità mantenendo come sempre un’attenzione particolare agli aspetti sociali e dei valori sportivi propri del nostro sport. Tutti avranno spazio e attenzione – conclude il presidente Rosso – non solo i più bravi, poi naturalmente lo sport è anche competizione e l’ambizione è quella di formare atleti in grado di competere senza timori, ma anche ragazzi con valori importanti senza naturalmente volere sostituirci alle famiglie”. Dal punto di vista propriamente agonistico di pari passo ed a braccetto le parole del presidente e del nuova coach argentino: ”L’obiettivo per la nuova stagione è sicuramente quello di una crescita costante e continua cercando di migliorare il risultato conquistato nel passato campionato, ciò non vuol dire che essendo arrivati secondi lo scorso anno dobbiamo per forza conquistare la serie B, vogliamo e dobbiamo essere ancora una volta protagonisti e solo con un lavoro professionale sul campo durante gli allenamenti possiamo riuscirci raggiungendo risultati importanti in cui tutti crediamo, abbiamo sfiorato di un soffio la promozione ora perché non riprovarci?”.

da “La Sentinella del Canavese” del 29/08/2018
di  Massimo Sardo