II° Giornata del Campionato Piemontese di Rugby Seven Femminile

d2_foto1Nella seconda giornata del campionato nazionale seven femminile le ragazze di Mingione sono chiamate a confermare le buone prestazioni ottenute due settimane prima.

La novità di questa giornata è la presenza dello Stade Valdotaine, squadra che ospita il torneo nel bellissimo impianto di Aosta, e primi avversari delle Sirio Women’s Rugby Sevens.

La partita viene giocata a ritmi bassi, le Sirio si adattano al gioco delle valdostane attendendole molto ma senza timori. Basta qualche guizzo nel gioco per fissare il risultato sul 17-0 con mete di Sarasso (1’), Pregnolato (8’) e Mautino (13’), una vittoria senza raccogliere il punto di bonus che sarebbe scaturito alla quarta segnatura e che sarà decisivo per la classifica finale della competizione.

Tutt’altra partita quella disputata contro l’Asd Monti, in grado di mettere da subito in difficoltà le Sirio che appaiono poco reattive in difesa e non abbastanza ciniche in fase di finalizzazione. Il primo tempo si conclude 7-5 per il Monti con una meta di Sarasso che tiene in partita le Sirio. Un calcio di liberazione sbagliato crea un opportunità per il Monti che allunga subito portandosi sul 12-5; le Sirio giocano nella propria metà campo e poco dopo il copione si ripete con un nuovo calcio fuori misura e una segnatura del Monti. Sul 17-5 a 4 minuti dalla fine entra Gianoglio per Candellieri e cambia la partita. Dalle mani di Mazzia esce un passaggio smarcante per Pregnolato che con una corsa da 50m riapre i giochi grazie anche alla trasformazione di Mazzia. 17-12 e 2’ minuti da giocare che saranno sufficienti per l’azione più bella del match. Le Sirio mantengono possesso da una mischia obbligata a retrocedere per la spinta del Monti, la palla viene giocata al largo e la Guidorizzi decide che è ora di cambiare marcia: tocca il pallone tre volte nella stessa azione, libera Sarasso che viene bloccata vicino alla meta, palla raccolta da Pregnolato placcata a sua volta e infine schiacciata oltre la linea di meta da Gianoglio, che mette la partita sul pari e festeggia con la sua prima meta in carriera.

La terza partita vede le Sirio di fronte al Novi e la differenza tra le due squadre è evidenziata da un parziale netto di 41-0 con le Sirio che oltrepassano la linea di meta 7 volte con Sarasso, Mazzia, Mautino, Patti (2) e Guidorizzi (2).

Nel finale di giornata si disputa la partita decisiva con il CUS Torino, compagine che guida il campionato Seven senza aver mai subito sconfitte e con un curriculum macchiato solo dal pareggio con le Sirio. Il gioco è spesso confuso, le mischie ordinate sono difficili da gestire e il ritmo è piuttosto basso. Le Sirio non riescono a giocare il proprio rugby e da un calcio di punizione nasce il 5-0 che sblocca il risultato a favore del CUS Torino. Il secondo tempo inizia con una meta delle torinesi che mette in difficoltà le Sirio, che solo nel finale riescono a ritrovare il proprio gioco e andare in meta con Candellieri attaccando le avversarie negli spazi allargati. La partita si conclude sul 17-5 con le Sirio relegate alla terza posizione nonostante delle partite ben giocate soprattutto con le avversarie più quotate.

Durante questa giornata si è messo in evidenza lo spirito battagliero delle ragazze di Biella e Ivrea che, anche quando si sono trovate in difficoltà, sono riuscite a sviluppare il proprio gioco e mettere in difficoltà le avversarie; la capacità di ben interpretare il Rugby Seven viene messo in evidenza da una semplice statistica: tutte le giocatrici della squadra sono andate in meta in durante il torneo.

La prossima giornata del Campionato Nazionale dei Rugby Seven Femminile si svolgerà il 13 Aprile a Novi.

Sirio Women’s Rugby Sevens: Rebecca Candellieri, Tiziana Gianoglio, Fabiana Guidorizzi (v. cap), Chiara Mautino (cap), Nina Mazzia, Greta Patti, Elisa Pregnolato, Camilla Sarasso.
Allenatore: Giulio Mingione
Accompagnatore: Andrea Pogliano