Facciamo il punto sull’attività agonistica:

logo_irc-150x150PROPAGANDA: dopo un week-end di riposo tornano in pista i giovanissimi dell’Ivrea Rugby che domenica mattina parteciperanno al concentramento di Biella che, oltre ai locali, vedrà la presenza di Novara, Vercelli, Stade Valdotain e Asti; una giornata senz’altro impegnativa per la folta rappresentanza di società in cui gli “scorpioncini” di Ivrea sono chiamati ad una conferma di quanto di buono finora fatto.

Under 14: sabato di sosta, anche se il gruppo del 2000 sarà impegnato nella rappresentativa zonale Piemonte Nord a Biella, mentre i ragazzi del 2001 saranno in pausa, tutti comunque reduci dalla bella prova di sabato scorso in cui ad Ivrea hanno surclassato i pari età valdostani con 10 mete; dopo i primi dieci minuti di relativo equilibrio l’accelerazione degli eporediesi è stata decisiva e nulla ha potuto la formazione di Aosta. E’ giunta così la 5^ vittoria su 6 gare e dunque sarà importante misurare la crescita della squadra con test più importanti in cui oltre al valore dei singoli nell’1 contro 1 possa essere verificato anche il lavoro collettivo di squadra. Sabato 8 un primo test significativo a Settimo, contro i locali già incontrati a inizio stagione.

Under 16: reduci da una sconfitta pesante in quel di Verbania i giovani eporediesi, che militano insieme al Volpiano, sono chiamati ad un pronto riscatto nell’incontro che si giocherà al Diego Santi sabato 30 alle 16.30; l’impegno contro un avversario ostico e più quotato, il San Mauro, non è dei più agevoli, ma i ragazzi sono chiamati almeno ad una prova convincente sul piano caratteriale e del gioco, per il risultato finale si vedrà.

Seniores: dopo la sosta di domenica scorsa torna in campo fra le mura amiche la compagine seniores che domenica alle 14.30 ospiterà il Verbania, una compagine che ha finora offerto prove alterne fatte di sconfitte ma anche di vittorie importanti come quella di 2 domeniche fa contro il Vercelli. Un’incognita dunque per l’Ivrea che dopo la brutta sconfitta contro La Drola deve ritrovarsi sul piano del gioco e della solidità mentale: i ragazzi di Mingione sono chiamati ad una prova che dovrà essere convincente soprattutto sul piano del gioco e della determinazione, fattori che sembravano recuperati prima dell’ultima sconfitta.